IL GELSO, FRUTTO DIMENTICATO CHE DONA I SUPER POTERI

12.07.2017

NOME SCIENTIFICO:

MURUS ALBA (BIANCO)

MURUS NIGRA (ROSSO O NERO)

IL GELSO E' UNA PIANTA CHE ARRIVA DALL' ORIENTE, MOLTO COLTIVATA FINO ALLA FINE DEL ''900 PER L'ALLEVAMENTO DEL BACO DA SETA, BRUCO MOLTO GHIOTTO DI QUESTA SPECIE. QUESTI ALLEVAMENTI PER GROSSA FORTUNA DEI BACHI, SI SONO SEMPRE PIU' RIDOTTI A FAVORE DELLE FIBRE SINTETICHE SEMPRE PIU' UTILIZZATE NEL SETTORE TESSILE.


QUESTO FRUTTO VIENE NOMINATO DAL POETA OVIDIO NE "LE METAMORFORSI", UNA SUA VERSIONE PER I LEGGENDARI PIRAMO E TISBE AMBIENTATA IN BABILONIA. SECONDO LA LEGGENDA, IN QUESTA VERSIONE, I DUE SI AMANO, MA VIVONO UN AMORE CONTRASTATO DAI PARENTI. ESSI, ESSENDO VICINI DI CASA, ERANO COSTRETTI A PARLARSI SOLTANTO ATTRAVERSO UNA CREPA DEL MURO; PROGRAMMARONO COSI UNA FUGA D'AMORE, DANDOSI APPUNTAMENTO VICINO A UN ALBERO DI GELSO.

LA PRIMA AD ARRIVARE FU TISBA CHE INCONTRO' UN LEONE DAL QUALE FUGGI' PERDENDO UN VELO CHE LA BELVA STRAPPO' E MACCHIO' DI SANGUE.     PIRAMO, TROVANDO IL VELO SPORCO DI SANGUE, PENSO' CHE LA SUA AMATA FOSSE MORTA E SI TRAFISSE CON LA SUA SPADA SOTTO IL GELSO.

LA SUA AMATA TORNANDO E VEDENDOLO MORIRE SI TRAFISSE ANCHE LEI CON LA STESSA SPADA. DA QUEL MOMENTO LE BACCHE DI GELSO DIVENTARONO COLOR VERMIGLIO, RACCOGLIENDO IL SANGUE INTRISO DI AMORE E DOLORE DEI DUE AMANTI.


CARATTERISTICHE:

ESISTONO PIU' DI 100 PIANTE DIFFERENTI DI MURUS (GELSO) TUTTE APPARTENENTI ALLE MORACEE, PRINCIPALMENTE DI COLORE BIANCO O ROSSO.

SI TRATTA DI UN ALBERO FORTE E ROBUSTO CHE PER MOLTE VARIETA' NELLA GIUSTA STAGIONE (A PARTIRE DA GIUGNO) PRODUCE UNA QUANTITA' SPROPOSITATA DI FRUTTI CHE PURTROPPO VENGONO SEMPRE MENO RACCOLTI. MOLTO CONOSCIUTI IN SICILIA, MA ANCHE IN PUGLIA, NEL SALENTO, ANCORA SI RACCOLGONO.


NUTRIENTI:

FLAVONOIDI (ANTOCIANI)

CONTENGONO RESVERATROLO, UN POTENTE ANTIOSSIDANTE (LO STESSO CHE SI TROVA NEL VINO ROSSO);

CONTENGONO FERRO IN QUANTITA' ENORME ED E' FERRO FACILMENTE ASSIMILABILE RISPETTO ALLA CLASSICA CARNE DI CAVALLO CONSIGLIATA SPESSO NELLE DIETE DA CARENZA DI QUESTO MINERALE;

CONTENGONO TUTTI I SALI MINERALI E VITAMINE;

RICCO DI VITAMINA C, ESSENZIALE PER IL FUNZIONAMENTO DEL NOSTRO METABOLISMO ENERGETICO;

POSSIBILI BENEFICI:

INTERESSANTI EFFETTI POTENZIALI DA APPROFONDIRE CONTRO LE MALATTIE DA CANCRO, L' INVECCHIAMENTO, MALATTIE NEUROLOGICHE E DIABETE (SOPRATUTTO QUELLI ROSSI), IN PIU' CONTENENDO ELEVATI LIVELLI DI VITAMINE DEL GRUPPO B (SOPRATUTTO B6), RISULTA OTTIMO PER LE DIETE VEGANE SOLITAMENTE CARENTI DI QUESTA VITAMINA.

 INOLTRE REGOLARIZZA LE FUNZIONI ENERGETICHE DELLE NOSTRE CELLULE GRAZIE ALL' ELEVATO CONTENUTO DI NIACINA, RIBOFLAVINA E ACIDO FOLICO (IN PARTICOLARE SI HANNO BENEFICI A FAVORE DEL CORRETTO METABOLISMO DEI CARBOIDRATI, PROTEINE E GRASSI).

CONTIENE, COME TUTTI I VEGETALI, NOTEVOLI TRACCE DI VITAMINA K, INDISPENSABILE ALLA CORRETTA COAGULAZIONE DEL SANGUE.

RACCOGLIETE I GELSI, SPESSO SONO GRATIS SE CI FACCIAMO UN GIRO NEI TERRENI INCOLTI, OPPURE SE ABBIAMO UN GIARDINO, COLTIVIAMONE UN ALBERO, FAREMO UN BUON INVESTIMENTO PER LA SALUTE.

LI TROVIAMO ANCHE SECCHI AL SUPERMERCATO, OVVIAMENTE CERCHIAMO, QUANDO POSSIBILE DI CONSUMARLI FRESCHI, O CONGELATELI E FRULLATELI, OTTERETE COSI' UN OTTIMO GELATO DOLCE E DISSETANTE SENZA AGGIUNTA DI ZUCCHERO. BUON APPETITO :)